Cos’è lo SCADA? Cosa significa SCADA? Supervisory Control and Data Acquisition

SCADA

L’acronimo SCADA sta per Supervisory Control And Data Acquisition. Tale definizione chiarisce molto bene le funzioni e gli obbiettivi che caratterizzano i sistemi SCADA, ossia supervisione, controllo e acquisizione dati.

Ogni sistema SCADA, nella sua generalità, si inserisce all’interno di una architettura che prevede:

  • Uno o più computer interconnessi fra loro ai quali sono affidate le funzioni di supervisione e, in particolare, di interfaccia uomo-macchina
  • Una serie di unità periferiche (RTU, Moduli di i/u o PLC) che si interfacciano direttamente con il processo (macchinari, impianto, etc.) tramite sensori e attuatori
  • Una rete di comunicazione, caratterizzata da una molteplicità di mezzi trasmissivi e di protocolli di comunicazione, in grado di assicurare il corretto scambio di informazioni fra computer di supervisione e unità periferiche

Per software SCADA si intende l’ambiente di sviluppo integrato, che mette a disposizione tutti gli strumenti utili per realizzare applicazioni SCADA destinate a girare sui computer di supervisione, al fine di espletare le funzioni caratteristiche dei sistemi SCADA: supervisione, controllo e acquisizione dati.

Supervisione

Supervision_technology

DEMO ANIMATA

La supervisione è la funzione che permette all’operatore di osservare lo stato nel quale si trova un processo e di controllarne l’evoluzione attraverso l’analisi della successione degli stati.

Di fatto la supervisione si realizza attraverso una interfaccia uomo-macchina (HMI) che è tanto più efficace, quanto più riesce a fornire con immediatezza all’operatore una rappresentazione del processo, della sua evoluzione e delle eccezioni rispetto alla evoluzione attesa.

In questo senso riveste grande importanza la rappresentazione grafica, che di fatto traduce le informazioni sullo stato del processo in un linguaggio visuale di immediata comprensione per l’operatore.

Ad esempio lo stato di una pompa può essere rappresentato tramite un simbolo grafico che cambia colore, l’andamento nel tempo di una pressione tramite un tracciato grafico, l’insorgere di un allarme tramite una finestra di pop-up.

Maggiori informazioni

Controllo

Control_technology

DEMO ANIMATA

La funzione di controllo di un sistema SCADA, consiste essenzialmente nella capacità del sistema di controllo di intervenire sul processo controllato al fine di modificarne l’evoluzione sulla base di regole prestabilite o di decisioni prese dall’operatore.

E’ importante sottolineare come per controllo di un sistema SCADA non si intenda il controllo di processo in tempo reale, di norma a carico dei PLC, ma piuttosto l’intervento finalizzato a modificare l’evoluzione del processo stesso, ad esempio inviando una specifica ricetta di lavorazione.

Per chiarire meglio il concetto possiamo dire che, con riferimento a una particolare temperatura di processo, compito del controllo in tempo reale sia quello di garantire che la temperatura del processo resti costante (agendo sugli opportuni attuatori), mentre compito del controllo SCADA sia quello di stabilire la temperatura alla quale deve operare il processo (spedendo l’opportuno set point).

Acquisizione dati

DataAcquisition_technology

Per acquisizione dati si intende principalmente il trasferimento delle informazioni dai dispositivi periferici ai computer di supervisione, ma anche il trasferimento delle informazioni in senso inverso, senza il quale non sarebbe possibile al sistema di supervisione controllare il processo, ossia indirizzarne l’evoluzione operando sui valori delle variabili che lo caratterizzano.

Delle tre funzioni caratteristiche dei sistemi SCADA, l’acquisizione dati è la principale in quanto, mettendo in comunicazione il processo con la supervisione, fornisce a questa tutte le informazioni sullo stato del processo, necessarie a renderne possibile l’osservazione.

Compito dell’acquisizione dati è quello di assicurare il trasferimento preciso delle informazioni tra processo e supervisione, in un contesto caratterizzato da una molteplicità di mezzi trasmissivi e di protocolli di comunicazione diversi.

Maggiori informazioni